guida cv

Prezzo di lancio: 0.99
E-book (pdf)

europass

Come vestirsi per un colloquio di lavoro in 5 regole

Completo scuro, camicia fantasia e una busta di pelle scura. Tutti i pezzi chiave per conquistare l'attenzione e la stima di chi vi sta esaminando per un nuovo lavoro. Perché uno stile giusto è un asso nella manica nel mercato del lavoro.

1) GONNA O PANTALONE? Il completo giacca- pantalone è sempre un grande classico del colloqui di lavoro. Meglio tenersi alla larga dal tailleurino nero con gonna al ginocchio: è passato di moda e non esprime la personalità di chi lo indossa. Per fare una bella figura scegliete un pantalone skinny, per i colori muovetevi nella gamma del blu, grigio, cammello e bianco: la camicetta candida è intramontabile.

2) BLAZER O MAGLIA? Il maglioncino va evitato. La giacca invece è necessaria, per dare formalità all’insieme. Come per i pantaloni, meglio prediligere le linee striminzite, che fanno meno donna in carriera anni Ottanta e regalano un tocco di femminilità (ma con stile) LE SCARPE Né troppo alte, né troppo a punta. Ammesso un po’ di tacco che regala portamento, promosse anche le ballerine, purché si indossino con compostezza, evitando l’andatura molleggiata. Mai a piedi scoperti, piuttosto puntate su un paio di belle calze che si facciano ricordare. E mai stivali: anche se diluvia, portate in borsa le vostre scarpe di “riserva”

3) LA BORSA Rigorosamente con i manici, per dare l’idea di una donna pratica, che “afferra” velocemente le situazioni. Se avete una bella agenda, portatela: farete una buona impressione prendendo qualche appunto durante il colloquio. Intramontabile la borsa da lavoro, anche da donna: purché abbiate un curriculum così consistente da riempirla. I CVuota fa triste

4) I CAPELLI La regola che vale sempre è pettinarsi sentendosi a proprio agio: il liscio ha un impatto più ordinato, ma non stiratevi i capelli se siete abituate al mosso, sembrereste un pesce fuor d’acqua. L’importante è avere un look curato: la manicure è obbligatoria

5) GIOIELLI Se portate gli occhiali da vista, puntate su quelli come accessorio: in questo caso (e solo in questo) sono ammesse stravaganze. Mai indossare gioielli costosi, a partire dall’orologio, che deve comunicare precisione ma non opulenza. Valorizzate il viso con piccoli punti luce alle orecchie, sfoggiate senza imbarazzo il vostro anello di fidanzamento.